Dove siamo



Nùoro, immersa nelle verdi vallate del Monte Ortobene, è stata abitata fin dall’antichità, come testimoniano le numerose domus de janas e i nuraghi presenti nel territorio.

Capoluogo della Barbagia, è in posizione ideale come punto di partenza per visitare le numerose attrattive naturali, storico archeologiche, culturali che la città e il territorio circostante offrono.

In città, di particolare interesse è il Museo Etnografico, le cui sale espongono capi di abbigliamento tradizionale, maschere carnevalesche della Barbagia, tappeti, pane e dolci.

Il Museo d’Arte provincia Nuoro (MAN) negli ultimi anni ha assunto un ruolo sempre più importante nel contesto culturale della Sardegna. Grazie sia alle sue collezioni permanenti, che raccolgono le opere dei migliori artisti sardi, sia alle importanti mostre temporanee, il MAN attira sempre un numero di visitatori crescente.

Particolarmente emozionante per gli amanti della letteratura è il Museo Grazia Deledda. Qui sono conservati, ancora intatti, documenti e oggetti appartenuti alla scrittrice sarda, vincitrice del Premio Nobel nel 1926.

Da visitare il Monte Ortobene, oasi naturale su cui s’innalza la statua del Cristo Redentore a cui è dedicata la Sagra omonima, che si svolge nell’ultima settimana di agosto. La festa è accompagnata da una sfilata dei costumi tradizionali di tutta la Sardegna, con una processione di fedeli dalla città sino alla vetta del monte.

Il Parco del Gennargentu è a pochi chilometri, con i suoi grandiosi monumenti naturali come la Gola Su Gorroppu, la sorgente de Su Gologone e le codule lungo il Golfo di Orosei con spiagge di mare turchese fra le più belle del Mediterraneo.

  • slidehome-4
    Gallery territorio